Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Perquisiti casa e ufficio dell'assessore regionale Quaglieri, acquisiti documenti

Carabinieri e guardia di finanza hanno agito nell'ambito dell'inchiesta della Procura della Repubblica dell'Aquila sul presunto conflitto di interessi riguardante l'assessore regionale Mario Quaglieri di Fratelli d'Italia

Perquisizioni e sequestro di documenti, nella mattinata di mercoledì 19 giugno, da parte di carabinieri e guardia di finanza nell'ambito dell'inchiesta della Procura della Repubblica dell'Aquila sul presunto conflitto di interessi riguardante l'assessore regionale Mario Quaglieri, di Fratelli d'Italia, con delega al Bilancio, come riferisce l'AdnKronos.
Quaglieri ha lavorato e lavora come medico chirurgo in alcune cliniche private della provincia dell’Aquila.

I militari hanno effettuato perquisizioni nell'abitazione di Quaglieri a Trasacco ma anche negli uffici della Regione all'Aquila e a Pescara e nella clinica privata Di Lorenzo ad Avezzano, dove Quaglieri lavora.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

L'inchiesta è coordinata dal pubblico ministero Marco Maria Cellini. Nel mirino gli atti riguardanti il doppio ruolo di Quaglieri, con particolare attenzione alle delibere adottate dalla giunta regionale in sua presenza, soprattutto una con cui sarebbero stati elargiti fondi, 20 milioni, alle cliniche private, compresa la Di Lorenzo, per arginare il fenomeno della mobilità passiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perquisiti casa e ufficio dell'assessore regionale Quaglieri, acquisiti documenti
IlPescara è in caricamento