rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Inchiesta Asl Scafa: De Arcangelis torna reintegrato

Fulvio De Arcangelis, uno delle quattro persone arrestate all'inizio di giugno nell'ambito dell'inchiesta della Procura della Repubblica di Pescara, riguardante presunte truffe all'interno della Asl di Scafa è stato reintegrato nelle funzioni di Presidente della commissione invalidi dello stesso distretto

Dopo essere stato scarcerato è stato stato anche reintegrato nelle funzioni di presidente della commissione invalidi del distretto sanitario di Scafa.

Lo ha deciso il gip Angelo Bozza del Tribunale di Pescara l'11 agosto, dichiarando priva d'inefficacia la sospensione per due mesi dell'incarico.

De Arcangelis era stato arrestato insieme ad altre tre persone e sospeso dall'incarico che ricopriva dopo un'inchiesta della magistratura pescarese effettuata nel giugno scorso su presunte attività ilecite del distretto sanitario di Scafa.

Le irregolarità riguardavano la gestione della commissione di invalidità civile, i lavori di manutenzione delle strutture e le procedure per riparare i macchinari elettromedicali. Qualche giorno dopo lo scoppio dello scandalo a De Arcangelis erano stati revocati gli arresti domiciliari  ma era stato sospeso dalla presidenza della commissione per due mesi.

"Esprimo la mia soddisfazione - ha detto De Arcangelis - per questa decisione di reintegro, che permette di distinguere e chiarire le responsabilità personali e professionali, oltre all'estraneità rispetto all'attività del distretto sanitario di Scafa oggetto delle indagini della magistratura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Asl Scafa: De Arcangelis torna reintegrato

IlPescara è in caricamento