Cronaca Città sant'angelo

Incendio Terraverde Città Sant'Angelo: ordinanza del sindaco

Il sindaco Florindi di Città Sant'Angelo ha emanato un'ordinanza a scopo precauzionale in merito all'incendio, non ancora completamente domato, all'opificio Terraverde

Il sindaco Florindi di Città Sant'Angelo ha emanato un'ordinanza a scopo precauzionale in merito all'incendio, non ancora completamente domato, all'opificio Terraverde.

Florindi ha fatto sapere che il testo è stato concordato con i sindaci dei Comuni interessati, ovvero Collecorvino, Picciano, Elice e Cappelle.

In prefettura, infatti, ieri c'è stato un incontro per fare il punto della situazione.

"L'ordinanza stabilisce una zona di attenzione con raggio di mille metri dal sito dell'incendio: per consentire un migliore campionamento degli inquinanti da parte di ASL e ARTA - e dunque l'efficacia delle loro analisi - all'interno di questa area devono essere sospese tutte le attività di lavorazione meccanica dei terreni, aratura e pascolo. Questo per  impedire che eventuali sostanze inquinanti si mescolino nel terreno, vanificando i test degli esperti. Si andrà così ad evitare anche il più remoto rischio che eventuali inquinanti entrino nel ciclo alimentare degli animali. La sospensione e le precauzioni indicate vanno osservate fino a quanto ASL ed ARTA non avranno comunicato che la situazione si è normalizzata. Si tratta di misure puramente precauzionali in mancanza di dati sufficienti per stabilire la reale presenza di potenziali inquinanti." ha sottolineato e ribadito Florindi, che ha chiesto alle aziende della zona che producono o trattano alimenti destinati al consumo, di aumentare i sistemi di autocontrollo e segnalare eventuali contaminazioni.

"Raccomandiamo  inoltre ai curiosi che in queste ore si affollano nella zona dell’incendio – accompagnati anche da bambini – di evitare di esporsi all’inalazione dei fumi e di non ammassarsi nelle aree perché potrebbero intralciare le operazioni di spegnimento."

Il rogo non è stato ancora domato, nonostante la presenza incessante di diverse squadre dei Vigili del fuoco.

I dati dell'Arta sulla qualità dell'aria non sono ancora a disposizione. Sul posto presente anche la Asl, il SIAN ed il Corpo Forestale dello Stato.

"Al momento gli inquirenti non sono in grado di dare una prima indicazione sulla natura dell’incendio, perché sono in attesa dei risultati dei rilievi fatti dai Vigili del Fuoco."ha aggiunto Florindi, sottolineando l'utilità del tavolo convocato ieri in Prefettura che ha messo assieme le varie parti e gli Enti coinvolti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Terraverde Città Sant'Angelo: ordinanza del sindaco

IlPescara è in caricamento