Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Incendio a Picciano, la causa un corto circuito

Non è stato di origine dolosa l'incendio che ha distrutto il capannone di lavorazione plastica a Picciano, in provincia di Pescara. Lo hanno stabilito i carabinieri dopo le prime indagini sul posto

Un corto circuito ha distrutto il capannone che ieri notte a Picciano è andato a fuoco. Lo hanno stabilito le indagini svolte dai carabinieri di Montesilvano dopo aver ricevuto la relazione dai Vigili del Fuoco.

Lo stabilimento di lavorazione plastica e gomma è andato quasi completamente distrutto. Il rogo è partito da una pressa ma ha poi interessato i vetri, gli infissi e gran parte degli altri macchinari.

Non ci sono stati feriti, ma ci sono volute diverse ore per domare le fiamme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Picciano, la causa un corto circuito

IlPescara è in caricamento