rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Città sant'angelo

Incendio Faber Città Sant'Angelo: scatta l'allarme inquinamento, il tetto era in eternit

Attesa in giornata la relazione dei tecnici dell'Arta che sarà consegnata al Sindaco Florindi e alle asl distrettuali di Pescara e Teramo

C'è il rischio concreto di inquinamento atmosferico causato dalla nube tossica sprigionata dal materiale andato a fuoco ieri sera. La presenza di lamiere di amianto sul tetto dell'azienda hanno messo in preallarme i vigili del fuoco che hanno richiesto l'intervento dell'Arta per esaminare la matrice del terreno circostante e dell'aria. Le polveri sottili potrebbero essere ricadute anche nelle acque fluviali e dunque, a titolo precauzionale, è opportuno procedere con la massima attenzione e cautela.

INCENDIO FABER ART, SI INDAGA SULLE CAUSE

Il Sindaco di Città Sant'Angelo, Gabriele Florindi, attende la relazione firmata dal direttore dell'Arta Francesco Chiavaroli per intraprendere, di concerto con le asl di Pescara e Teramo, tutte le azioni del caso. L'Azienza Regionale per la Tutela dell'Ambiente fa sapere che le analisi sull'aria a diverse ore dall'incendio danno una misura indicativa sulla presenza di sostanze nocive, ma che servono unitamente a quelle effettuale sul suolo per stabilire l'entità del danno. In questa fase bisognerà agire con prudenza anche per lo smaltimento delle macerie affinchè non si innalzi un' ulteriore nuvola di polvere. Il compito di procedere alla rimozione verrà affidato ad una ditta specializzata.

Incendio Città Sant'Angelo Faber

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Faber Città Sant'Angelo: scatta l'allarme inquinamento, il tetto era in eternit

IlPescara è in caricamento