menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio doloso all'aula del Wwf nell'Oasi di Alanno

La scorsa notte c'è stato un incendio di origine dolosa nella struttura che ospita l'aula del Wwf all'interno dell'Oasi del Lago di Alanno. L'aula era stata appena completata grazie ai fondi della Provincia. Avrebbe ospitato alunni e convegni dal prossimo autunno

La scorsa notte è andata distrutta la struttura in legno che ospita, all'interno dell'Oasi del Lago di Alanno, l'aula didattica e polifunzionale del Wwf.

Un incendio di origine dolosa, come confermano le prime indagini effettuate dai Vigili del Fuoco e dai Carabinieri.

La struttura era stata appena completata grazie ai fondi pubblici, circa 40.000 euro, messi a disposizione dalla Provincia. L'aula, dal prossimo settembre, avrebbe ospitato gli alunni delle scuole in visita guidata all'oasi del Wwf, dove si sarebbero svolte lezioni e seminari riguardanti gli uccelli e tutte le specie animali che vivono all'interno della riserva.

Il consigliere nazionale dell'associazione, Dante Caserta, parla di un grave atto di intimidazione e violenza verso l'intera collettività della zona. Si tratta del più grave atto doloso subito da un'oasi o riserva del Wwf nella regione Abruzzo.

Il sindaco di Alanno, invece, dichiara: "Un atto vile ed odioso ai danni di un patrimonio di inestimabile ricchezza a disposizione di tutti, soprattutto dei più giovani. Ho raccomandato i Carabinieri di operare il massimo sforzo per cercare di rintracciare gli autori di questo gesto terribile" ha dichiarato il primo cittadino, che conclude "L'aula era un'ottima occasione per studiare divertendosi all'aria aperta insieme al Wwf".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento