menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio Città Sant'Angelo: scattano i divieti per i possibili fumi tossici

Il sindaco di Città Sant'Angelo Florindi ha firmato l'ordinanza straodinaria che impone una serie di divieti per coloro che risiedono nella zona vicina all'incendio scoppiato in via Saline

Firmata dal sindaco di Città Sant'Angelo Florindi, l'ordinanza a scopo precauzionale riguardante alcuni divieti imposti ai residenti della zona di San Martino Bassa, vicina alla serra "Butterfly Form" andata completamente distrutta a seguito di un incendio scoppiato nel pomeriggio di oggi.

ROGO DISTRUGGE SERRA NEL PESCARESE

Il rogo infatti ha provocato una nube nera molto densa alta decine di metri che potrebbe essere potenzialmente inquinante o tossica. Sul posto sono arrivati i tecnici dell'Arta e personale della Asl che hanno eseguito controlli ed analisi per accertare la natura dei residui contenuti nella nube. In attesa dei risultati, il sindaco angolano ha disposto il divieto:

  • - aprire porte e finestre con il contestuale divieto di sosta in cortili e giardini
  • - consumare  frutta e verdura coltivata nelle aree poste a confine e nelle zone site in prossimità dell’azienda “Butterfly Form” di Città S. Angelo (PE), interessata dall’incendio di vaste proporzioni, per un raggio di circa km 2
  • - l’approvvigionamento idrico / emungimento dai pozzi finalizzato all’irrigazione dei campi, nel raggio di 2 km

Inoltre si richiede il lavaggio con acqua corrente di balconi, davanzali, cortili e luoghi comuni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento