menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
una foto esclusiva dell'incendio

una foto esclusiva dell'incendio

Incendio nell'androne di un palazzo a Rancitelli: indagini a tutto campo

Si indaga per capire la natura dell'incendio, quasi sicuramente doloso, che ha seminato il panico ieri mattina nell'androne di un palazzo popolare in via Lago di Capestrano, a Rancitelli

Indagini a tutto campo da parte della Polizia in merito all'incendio che ieri mattina ha distrutto otto motorini, una bicicletta e danneggiato un palazzo popolare di via Lago di Capestrano, nel cuore di Rancitelli.

Uno degli appartamenti del primo piano è stato classificato come inagibile a causa delle fiamme che si sono propagate rapidamente verso el 8,30 seminando il panico fra i residenti della zona.

Il rogo quasi sicuramente è di origine dolosa, e potrebbe essere collegato alla microcriminalità che gravita nella zona ed attorno al Ferro di Cavallo distante poche centinaia di metri. L'attenzione si è concentrata anche su due pregiudicati che vivono nel palazzo, e dunque l'incendio potrebbe essere collegato alla loro presenza.

"Ho sentito movimento e poi l'odore del fumo nero che saliva dall'androne, siamo tutti scesi subito lungo le scale e poi per fortuna i vigili del fuoco sono arrivati in pochi minuti. E' stato davvero tremendo" ci ha raccontato una residente del palazzo.

Fondamentale sarà capire se ci sono testimoni oculari e soprattutto se saranno disposti a collaborare con gli inquirenti, considerando che purtroppo spesso nella zona per paura di ritorsioni l'omertà vince sul senso civico.

campotosto-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento