menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una scena del film

Una scena del film

Il Traghettatore arriva in tv: lunedì su Rete 8 il film indipendente di Consorte

La pellicola ripercorre la storia di Pescara e dei suoi protagonisti e mostra alcune scoperte archeologiche emerse durante le riprese

Dopo le proiezioni al Mediamuseum, il film di Alessio Consorte esordisce in televisione. L'appuntamento con Il traghettatore, pellicola indipendente del videomaker pescarese, con un passato da modello e alcune apparizioni in tv nel programma di Maria De Filippi Uomini e Donne, è per lunedì (28 marzo), alle ore 21, su Rete 8. 

Il trailer

Nel corso delle riprese, per cui Consorte ha girato in lungo e in largo Pescara, intervistando i suoi abitanti e andando a perlustare anche le zone meno note, il reigista indipendente ha fatto alcune sorprendenti scoperte archeologiche, di cui ha immediatamente informato la soprintendenza e le istituzioni. E proprio alla luce di queste ricerche, ha avanzato alcune proposte fra il serio e il provocatorio al Comune di Pescara. 

"Propongo che il monumento dei caduti che oggi si trova a piazza Garibaldi venga spostato alla stazione centrale: quello, infatti, fu il cuore dei bombardamenti del 1943". In quella zona, infatti, proprio dietro la stazione degli autobus, è ancora visibile l'antico muro danneggiato dalle bombe. "Da piazza Garibaldi - prosegue Consorte - dovrebbe partire un varco per accedere a Ostia Aterni". 

Inoltre, per il regista pescarese, la piazza di Pescara Vecchia dovrebbe cambiare nome ed essere intitolata non a Garibaldi, "un invasore che cospirava per un nuovo ordine mondiale, ma dovrebbe chiamarsi piazza Carlo V, perché fu lui a fondare la fortezza di Pescara". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento