menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confcommercio: un parcheggio a due piani nella zona della Stazione

La Confcommercio di Pescara propone la realizzazione di un grande parcheggio ad due piani, coperto e custodito, nei pressi della Stazione Centrale di Pescara: "180 posti auto e 50 per le moto a disposizione dei cittadini, per rilanciare il centro commerciale naturale"

stazione_fs_2Dopo aver rilanciato la proposta della monorotaia sopraelevata al posto della Filovia, lungo la Strada Parco, ora la Confcommercio presenta un nuovo progetto riguardante la costruzione di un parcheggio coperto nel centro della città.

L'idea dell'associazione di categoria, è quella di realizzare un parcheggio coperto, custodito, a due piani, nella zona della Stazione Centrale, lato nord, all'interno di alcune aree e locali da tempo inutilizzate.

Il progetto prevede nel dettaglio la creazione di circa 180 posti auto e 50 posti moto.

"Vista la carenza di parcheggi di cui Pescara soffre da anni, un’iniziativa di tal genere potrebbe rivelarsi estremamente produttiva, apportando reali benefici non solo al commercio, ma alla città tutta, consentendo una riqualificazione dei locali in questione, e costituendo al tempo stesso anche un’importante opportunità economica per il soggetto - pubblico o privato - al quale venisse affidata la gestione della struttura.

Oltre al normale utilizzo della superficie come parcheggio a pagamento, non va infatti sottovalutata l’ipotesi che una parte dei posti auto così ottenuti possa destinarsi all’affitto in favore dei cittadini residenti, determinando un minore affollamento dei parcheggi esistenti, e liberando quindi spazi a favore di ulteriore utenza, con benefici anche sulla circolazione veicolare." dichiara la Confcommercio.

La stessa associazione si è anche dichiarata contraria all'idea avanzata da Centostazioni, la società delle Ferrovie proprietaria dei locali in questione, di aprire un supermercato in quest'area.

"Ben sappiamo che il numero e la qualità degli esercizi esistenti a Pescara, sui quali gli operatori hanno investito e continuano ad investire per garantire la migliore offerta ed il miglior servizio possibili, sono già di per sé abbondantemente sufficienti a garantire il pieno soddisfacimento delle esigenze della clientela.

Quasi inutile poi sottolineare l’assoluta necessità che la zona centrale della città non debba costituire ulteriore terreno di conquista per la Grande Distribuzione, visto l’altissimo numero di megastrutture situate nelle immediate vicinanze, che a nostro parere risulta palesemente sovradimensionato rispetto ai fabbisogni dell’intera area metropolitana" prosegue Confcommercio, che ha fatto sapere di aver richiesto un incontro con il sindaco Mascia per discutere di questo progetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento