menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Identificati e denunciati tre pescaresi che accoltellarono due giovani tifosi del Lecce

Il fatto è avvenuto lo scorso 18 maggio in via Conte di Ruvo a Pescara quando i due giovani leccesi, in città per motivi studio e lavoro, vennero aggrediti da un gruppo di pescaresi per aver intonato un coro da stadio

Sono stati identificati e denunciati dalla polizia tre pescaresi ritenuti di essere i responsabili dell'aggressione con accoltellamento a danno di e due giovani tifosi del Lecce.
Il fatto è avvenuto lo scorso 18 maggio in via Conte di Ruvo a Pescara quando i due giovani leccesi, in città per motivi studio e lavoro, vennero aggrediti da un gruppo di pescaresi per aver intonato un coro da stadio.

Dopo l'accoltellamento di uno dei ragazzi, preceduto da un'aggressione fisica con calci e pugni, sono partite le indagini della Digos che lo scorso 27 maggio ha denunciato i tre colpevoli, di 21, 22 e 29 anni, notificando i relativi avvisi di garanzia e ponendo sotto sequestro il materiale utilizzato nell’aggressione ovvero una mazza ferrata e una cintura.

Come spiegano dalla Questura, i fatti sono da ricondurre alla rivalità tra la tifoseria pescarese e quella leccese, probabilmente acuiti dall’ultimo episodio di violenza avvenuto nella trasferta del Pescara a Lecce del 31 marzo 2019, quando la carovana di macchine dei tifosi pescaresi è stata aggredita in transito sulla superstrada Brindisi-Lecce da un nutrito gruppo di ultras leccesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento