menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia giurata aggredita a morsi in ospedale

Brutto episodio questa mattina allo "Spirito Santo" di Pescara dove una donna ha aggredito in ascensore un agente di sicurezza

Episodio di violenza questa mattina, mercoledì 19 settembre, all'interno dell'ospedale "Spirito Santo" di Pescara.
In base alla ricostruzione di quanto avvenuto, una donna sui 40 anni, che ogni giorno entrerebbe nella struttura ospedaliera allo scopo di chiedere denaro ai visitatori, ha aggredito una delle guardie giurate dell'istituto di vigilanza Aquila che da anni opera nel nosocomio.

Gli agenti, come fanno giornalmente, hanno invitato la donna, di nazionalità italiana che sarebbe destinaria di un foglio di via dalla città, a uscire dall'ospedale visto che è vietata l'attività di accattonaggio.
Ma la 40enne non solo ha rifiutato l'invito ma è riuscita a introdursi in ascensore per salire ai reparti. Una delle guardie giurate l'ha così seguita ed è nell'ascensore che è avvenuta l'aggressione al quarto piano.

La donna ha prima versato una bottiglietta d'acqua addosso all'uomo e per questo motivo l'agente l'ha bloccata ricevendo in cambio un morso alla mano nell'attesa che arrivassero i poliziotti del posto fisso. 
L'agente ha poi dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso, anche perché la donna ha problemi di tossicodipendenza e potrebbe avere patologie collegate.

Nei mesi scorsi le guardie giurate avevano richiesto la possibilità di poter disporre dei guanti di sicurezza proprio per evitare problemi in casi di collutazione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento