menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia di Finanza: il bilancio dei primi sei mesi del 2010

In occasione della visita del Comandante Regionale Gen. Ferla, la Guardia di Finanza di Pescara ha tracciato il bilancio delle attività dei primi sei mesi del 2010

Questa mattina il Comandante Regionale della Guardia di Finanza Generale Ferla, ha fatto visita le autorità ed i finanzieri di Pescara.

Le Fiamme Gialle pescaresi hanno presentato il bilancio delle attività svolte nei primi sei mesi del 2010.

Scoperti 33 evasori totali per un base imponibile recuperata a tassazione pari a circa 90 milioni di euro, con contestazioni Iva pari a 23 milioni di euro.

Circa il 40% dei controlli sulle emissioni delle ricevute fiscali ha mostrato irregolarità, circa il 20% invece le irregolarità riguardanti scontrini fiscali.

Sequestri per 43 mila euro nell'ambito della lotta alla contraffazione e individuazione di banconote false.

Scoperti 17 lavoratori in nero, ed importi non dichiarati di valuta destinata all'esportazione pari a 130 mila euro.

Sul fronte della lotta al traffico di droga, sequestrati circa 20 kg di hashish, con 4 persone arrestate in flagranza di reato.

Sequestrati beni a persone di etnia rom per un valore di circa 1 milione e mezzo di euro.

Infine, molto attive le unità specialistiche del Reparto Operativo Aereonavale, con 170 missioni navali, 190 ore di volo, con la scoperta di quattro discariche abusive, ed il sequestro di rifiuti industriali per circa 4.000 kg.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento