menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ottocento illeciti accertati e 79 interventi di soccorso, il bilancio 2020 della direzione marittima

La guardia costiera dell'Abruzzo, Molise e Isole Tremiti è guidata dal capitano di Vascello Salvatore Minervino

La direzione marittima dell'Abruzzo, Molise Isole Tremiti con sede a Pescara traccia il bilancio dell'attività svolta nel 2020.
Comandata dal capitano di Vascello Salvatore Minervino, compresi gli uffici minori, ha garantito la continuità dei servizi indispensabili alla comunità nazionale lungo il litorale di giurisdizione.

Le attività di controllo e monitoraggio, caratterizzate da un’intensa attività preparatoria prima e operativa poi, hanno mirato a garantire la libera fruizione del mare e dei litorali, la salvaguardia della vita umana in mare, la tutela delle risorse ittiche e la protezione dell’ambiente marino. 

Questa, in sintesi, il bilancio delle attività svolte:

  • 40 interventi di soccorso e assistenza, in mare e a terra;
  • 79 persone soccorse;
  • 30 unità navali soccorse, tra unità da diporto e pescherecci;
  • 5 decessi causati da annegamenti e malori;
  • 800 illeciti accertati;
  • 40 notizie di reato;
  • 13.000 mq di spazio demaniale restituito alla collettività;
  • 32.500 controlli antinquinamento e pesca svolti dal personale delle pattuglie a mare ed a terra;
  • 15.350 kg di prodotto ittico sequestrato;
  • 1104 totale attrezzi sequestrati;
  • 526.530,50 euro importo sanzioni amministrative comminate.

«L’impegno della capitaneria di porto-guardia Costiera, nonostante gli innumerevoli cambiamenti dettati dalle particolari contingenze sanitarie, rimarrà costante anche nell’anno appena iniziato», dichiara il direttore marittimo, Minervino, «con una decisa attività di contrasto ai comportamenti illeciti ed alla tutela dell’ambiente marino».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento