rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca

Graziano Delrio a Pescara: “Io non sono il bancomat dei privati”

E sui porti il ministro alle infrastrutture ha aggiunto: "Se il sistema è buono, funziona bene anche l'Italia". Sospiri (Forza Italia): "I soliti salamelecchi interni al Pd"

"Prima di pensare a nuove strade, prima di pensare a prorogare concessioni autostradali, occorre mettere in sicurezza l'esistente. I progetti li paghiamo con i vostri soldi: io non sono il bancomat dei privati".

Cosi' il ministro alle infrastrutture e trasporti Graziano Delrio, intervenendo oggi a Pescara durante il convegno "Le strutture che ci sono, le infrastrutture che ci servono".

"Questo Paese ha bisogno di grandi manutenzioni", ha poi aggiunto il ministro. Due parole anche sul porto: "Il sistema dei porti e' uno degli elementi piu' importanti per la competitivita' del sistema italiano perche' noi importiamo il 70% delle nostre merci attraverso il mare e, quindi, far funzionare beni i porti vuol dire far funzionare bene l'Italia".

Parole che non hanno soddisfatto Forza Italia, che per bocca del capogruppo regionale Sospiri replica così: “Con la visita del Ministro Delrio a Pescara ci aspettavamo notizie concrete su investimenti immediati sul nostro porto, invece abbiamo assistito ai soliti salamelecchi interni al Pd che, ancora una volta, lasceranno a bocca asciutta il capoluogo adriatico. Anzi peggio: oltre ai convenevoli, c’è scappata anche qualche bugia del Presidente di Regione. Tra domani e dopodomani non partiranno le risposte alle osservazioni del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici sul Piano regolatore portuale, semplicemente perché il Comune di Pescara le sue risposte non potrà fornirle che dopo l’estate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Graziano Delrio a Pescara: “Io non sono il bancomat dei privati”

IlPescara è in caricamento