rotate-mobile
Cronaca Rosciano

Troppo gravi le lesioni dopo l'incidente a Rosciano, atlete si ritirano dal campionato

La Atoms' Chieti ha deciso di non iscrivere la squadra alla serie A2 di Softball perchè quasi tutte le sue ragazze sono ancora indisponibili dopo le ferite riportate nel sinistro stradale di un mese fa

Dopo la morte del 47enne Ermanno Finocchio, di Alanno, ha avuto purtroppo altre conseguenze l'incidente avvenuto sulla strada provinciale 44 a Rosciano nella notte tra il 19 e 20 maggio scorsi.

L'Atoms' Chieti, infatti, ha ufficializzato il ritiro della squadra dal campionato nazionale di Softball serie A2 a causa delle gravi ferite riportate da diverse atlete in quel sinistro che ha visto coinvolta proprio la squadra teatina, di rientro da una trasferta a Caserta.

"Le lesioni riportate da diverse atlete e le lunghe prognosi per alcune di loro - dice il numero uno della società, Luigi Salvatore - hanno portato la società alla decisione del forfait definitivo".

Non era possibile fare altrimenti, in quanto si parla di "indisponibilità della quasi totalità delle ragazze". In meno di un'ora dall'annuncio, la notizia ha fatto il giro del web: oltre diecimila visualizzazioni in pochi minuti e centinaia di messaggi di solidarietà arrivati da ogni parte d'Italia.

L'incidente di Rosciano

Un mese fa, la vettura condotta da Finocchio si era scontrata frontalmente con il minibus della Atoms. Il conducente del mezzo era rimasto ferito, ma non era in pericolo di vita, mentre l'automobilista era deceduto sul colpo. Le contusioni delle giocatrici in un primo momento non avevano destato preoccupazione, ma alla fine si sono rivelate più serie del previsto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo gravi le lesioni dopo l'incidente a Rosciano, atlete si ritirano dal campionato

IlPescara è in caricamento