rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Stadio / Viale Pepe, 41

"Giustizia per Jennifer": anche l'Adriatico promuove la petizione contro gli sconti di pena

Oggi allo Stadio Adriatico di Pescara, in occasione della gara con il Cittadella, è stata effettuata una raccolta firme per chiedere la modifica del rito abbreviato. E in curva nord i tifosi hanno esposto uno striscione per ricordare Jennifer Sterlecchini

Palloncini bianchi e azzurri si sono librati nel cielo questa mattina allo stadio Adriatico durante l'intervallo della partita tra il Pescara e il Cittadella. Contemporaneamente veniva esposto dai tifosi del Delfino, in curva nord, uno striscione su cui era scritto: "Giustizia per Jennifer". Tutto questo per promuovere una raccolta firme in memoria di Jennifer Sterlecchini, la 26enne uccisa a coltellate dall'ex fidanzato lo scorso 2 dicembre a Pescara.

L'iniziativa è nata proprio dalla volontà dell'Associazione "Noi per la famiglia" e il Pescara Calcio, con il patrocinio della Commissione Pari Oporrunità della Regione Abruzzo e della "Protezione Civile Val Pescara", schierati al fianco e a supporto di Fabiola Bacci e Jonathan Sterlecchini, madre e fratello di Jennifer.

Dalle 11 alle 17 di oggi (8 ottobre) è stata effettuata nei pressi dello stadio una petizione per chiedere di modificare la norma relativa al giudizio abbreviato, prevedendo l'esclusione dal rito di delitti particolarmente gravi e cruenti, tra cui l'omicidio.

La petizione, che è stata firmata anche dal tecnico Zdenek Zeman prima della gara, era stata lanciata già a fine agosto a San Giovanni Teatino in occasione del concerto di Dodi Battaglia: il chitarrista dei Pooh, infatti, ha scelto di supportare la causa dopo aver incontrato Fabiola Bacci a giugno, quando si era esibito a Pescara Colli per la festa della Madonna dei 7 Dolori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giustizia per Jennifer": anche l'Adriatico promuove la petizione contro gli sconti di pena

IlPescara è in caricamento