Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Oltre 54mila kit "rosa" falsi e potenzialmente pericolosi sequestrati alla partenza del Giro d'Italia [VIDEO]

C'era tutto per gli appassionati, ma sulla merce del valore complessivo di 65mila euro non c'era alcuna certificazione: il bilancio dell'operazione "stop fake" della guardia di finanza

Oltre 54mila articoli tra giocattoli, magliette, cappellini, bandane, kit per ciclisti e gadget del Giro d'Italia per un valore complessivo di 65mila euro, sono stati sequestrati grazie all'operazione congiunta delle Fiamme gialle di Pescara e Chieti nell'ambito del piano operativo anticontraffazione “Stop-Fake” a tutela della sicurezza in materia di Made in Italy. A riportare la notizia è ChietiToday.

Due i furgoni che sostavano alla partenza del Giro sulla Costa dei Trabocchi e all'interno dei quali sono state trovate le confezioni dei kit “rosa” pronte per essere vendute.

I prodotti sarebbero stati sprovvisti della marcatura Ce, delle avvertenze d'uso e delle istruzioni di sicurezza. Controllato il carico i finanzieri di Ortona e della sezione del nucleo di polizia economico-finanziaria di Pescara hanno quindi requisito e sequestrato la merce ritenuta potenzialmente pericolosa.

Il presunto responsabile dell'illecito è stato segnalato alla camera di commercio. Scattate anche le sanzioni che possono arrivare fino a 36mila euro così come previsto dal Codice del consumo e della normativa sulla sicurezza dei giocattoli.

I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni e per questo, spiegano le Fiamme gialle, fondamentale è la collaborazione attiva dei cittadini che possono fare le loro segnalazioni contattando il 117 (il numero di pubblica utilità attivo 24 ore su 24).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 54mila kit "rosa" falsi e potenzialmente pericolosi sequestrati alla partenza del Giro d'Italia [VIDEO]
IlPescara è in caricamento