rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Collecorvino

Coltivavano canapa in un terreno incolto di Collecorvino, in carcere una coppia di giovani

I due ragazzi, 23 e 19 anni, sono stati colti sul fatto questa mattina all'alba dai Carabinieri della locale stazione mentre stavano innaffiando la piantagione illegale. Lui è stato condotto nel penitenziario di Vasto, lei in quello di Teramo

Vita dura per gli assuntori e gli spacciatori di Montesilvano e dintorni. Dopo le ultime operazioni antidroga compiute dalla compagnia dei carabinieri, questa volta i militari dell'Arma, coordinati dal luogotenente Giovanni Deidda della stazione di Collecorvino, hanno beccato in flagranza di reato due giovanissimi del posto, intenti a coltivare canapa indiana in un terreno incolto.

Già da qualche tempo i due erano sotto stretta sorveglianza. Spesso si dirigevano a bordo di una piccola autovettura tra le sterpaglie, per poi dirigersi a piedi nella fitta vegetazione. Questa mattina, all'alba, l'appostamento ha portato all'arresto di R.F.L., 23 anni, e D.A.C., 19 anni entrambi del posto, sorpresi mentre stavano innaffiando 31 piante di cannabis, altre circa 180 centimetri.

La coppia è stata condotta in carcere per concorso nella coltivazione di marijuana ai fini di spaccio.  Lui nella casa circondariale di Vasto, lei nel penitenziario di Teramo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivavano canapa in un terreno incolto di Collecorvino, in carcere una coppia di giovani

IlPescara è in caricamento