rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Lo picchiano e gli spruzzano lo spray al peperoncino per rapinarlo nel terminal bus, arrestati 3 giovani (anche minorenni) [FOTO]

A eseguire gli arresti in flagranza di reato a Pescara è stata la polizia che aveva predisposto un servizio di controllo dopo le numerose segnalazioni di episodi simili avvenuti già in passato

Tre giovani sono stati arrestati dalla polizia nel terminal bus di Pescara con l'accusa di rapina ma anche denunciati per lesioni aggravate e due di loro anche per porto d'armi visto che sarebbero stati trovati in possesso di coltelli.
Alla luce di confronti istituzionali con le aziende di trasporti abruzzesi e a fronte di alcune segnalazioni ricevute per gruppi di giovani che, nella zona del terminal bus, nell’area di risulta del centro cittadino, infastidivano passanti, viaggiatori e autisti degli autobus perpetrando anche reati di natura predatoria, sono stati organizzati, da parte della polizia, preordinati e mirati servizi di vigilanza e osservazione finalizzati all’identificazione degli autori di tali condotte.

Proprio grazie a questa attività, è stato possibile trarre in arresto, in flagranza di reato, tre giovani di nazionalità straniera che lunedì 6 maggio, avrebbero perpetrato una rapina ai danni di un 30enne di origine pakistana appena giunto a Pescara in pullman. Quest’ultimo ha riferito agli agenti che sarebbe stato accerchiato da alcuni giovani che lo avrebbero avvicinato con la scusa di offrirgli della sostanza stupefacente e, al suo rifiuto, lo avrebbero picchiato ripetutamente e gli avrebbero spruzzato sul volto dello spray al peperoncino, causandogli lesioni, giudicate poi guaribili in 7 giorni, rapinandolo della somma di 300 euro e del suo smartphone.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Appena giunta la chiamata alla sala operativa della questura, sono state avviate subito le indagini e le ricerche da parte degli equipaggi della squadra mobile, della squadra volante e del reparto prevenzione crimine Abruzzo, impegnati nell’attività d’intensificazione dei controlli nella zona e così, poco più tardi, sono riusciti a individuare i tre giovani, perfettamente corrispondenti agli autori della rapina, ancora in possesso di parte dei soldi, dello spray urticante e degli abiti indossati durante la consumazione dell'evento delittuoso, pur essendosi parzialmente cambiati verosimilmente allo scopo di ostacolare le ricerche. I giovani, una volta fermati, hanno permesso il recupero del cellulare rapinato che avevano nascosto sotto alla sabbia in un tratto di spiaggia. Contestualmente, gli investigatori hanno esaminato attentamente le immagini del sistema di videosorveglianza del Comune installate nel terminal bus, raccogliendo ulteriori elementi a carico dei tre giovani che sono stati tratti in arresto e posti a disposizione dell’autorità giudiziaria della Procura della Repubblica di Pescara e della Procura della Repubblica del tribunale per i Minorenni di L’Aquila.

Tutti e tre sono stati inoltre denunciati per lesioni aggravate e due di loro anche per porto d’arma, essendo stati trovati in possesso di coltelli.

Arresto giovani rapina terminal bus polizia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo picchiano e gli spruzzano lo spray al peperoncino per rapinarlo nel terminal bus, arrestati 3 giovani (anche minorenni) [FOTO]

IlPescara è in caricamento