Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Portanuova

"Stai guardando mia sorella", giovane picchiato vicino alla stazione di Portanuova

L'incredibile racconto di un 20enne di Montesilvano, che ha scritto alla nostra redazione riferendo di aver "subito un'aggressione simile a quelle dei knock out game". Il fatto è accaduto ieri sera poco prima di mezzanotte

Aggredito con un pretesto, e cioè a causa di uno sguardo di troppo che in realtà non c'è mai stato.  E' quanto capitato ieri sera a un 20enne di Montesilvano, che ha scritto alla nostra redazione riferendo di aver "subito un'aggressione simile a quelle dei "knock out game", ovvero per motivi ingiustificati. Dopo essermi rivolto ai Carabinieri, mi sono recato al pronto soccorso dove mi è stata data una diagnosi di 5 giorni". Qui di seguito il racconto del giovane.

"Mi trovavo in compagnia di tre amici nelle zone adiacenti alla stazione di Porta Nuova, erano le 23:20 circa, quando ad un certo punto ci si è avvicinato un ragazzo, di cui presumo che l'età sia di 16-17 anni. Mi ricordo che aveva un giubbino rosso acceso, modello Colmar o simile, ed era in compagnia di una ventina di amici. Mi ha chiesto una sigaretta e io, avendo solo tabacco, gli ho chiesto se poteva farsela da solo, ma mi ha risposto dicendo di non essere in condizione (manifestando dunque di essere "alterato"), così gliel'ho preparata io".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stai guardando mia sorella", giovane picchiato vicino alla stazione di Portanuova

IlPescara è in caricamento