Giovane di Pescara sorpreso con la droga (cocaina, hashish e marijuana), arrestato

L'accusa della quale dovrà rispondere S.G., 30 anni, già noto alle forze dell'ordine, è per il reato di detenzione ai fini di spaccio

Un giovane pescarese è stato tratto in arresto dalla polizia di Stato nel rione Rancitelli.
L'accusa della quale dovrà rispondere S.G., 30 anni, già noto alle forze dell'ordine, è per il reato di detenzione ai fini di spaccio.

Gli agenti della squadra mobile hanno trovato il 30enne in possesso di 165 grammi di cocaina, 1.8 grammi di marijuana e 1.4 di hashish oltre a sostanza da taglio, materiale per il confezionamento della sostanza, un bilancino elettronico e un manoscritto con annotati nomi e cifre verosimilmente riconducibili ad attività di spaccio.

I poliziotti hanno proceduto al controllo di S.G. dopo avere scoperto che aveva la disponibilità di un appartamento diverso da quello di residenza, verosimilmente utilizzato per nascondere la droga. La perquisizione locale ha confermato i sospetti, permettendo di rinvenire le sostanze stupefacenti e facendo scattare le manette ai polsi di S.G., ristretto ai domiciliari in attesa della convalida dell’arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

Torna su
IlPescara è in caricamento