rotate-mobile
Cronaca

Giovane di Torre de' Passeri recuperato sul Gran Sasso dopo una notte al gelo

Il 27enne voleva passare la nottata nel bivacco Bafile, ma alle due di notte visto il forte vento, si è incamminato per tornare a casa ed è rimasto bloccato da una bufera: difficili le operazioni di soccorso, ma a parte un principio di ipotermia sta bene

Voleva trascorrere la notte al bivacco Bafile, ma le forte raffiche di vento lo hanno spinto ad avventurarsi nella discesa alle due di notte, ma una bufera e il nevischio lo hanno costretto a fermarsi trovando riparo tra le rocce del canale Moriggi-Acitelli, a 2.900 metri di altezza sul Corno Grande. Lì è rimasto tutta la notte. Grazie al lavoro dei soccorritori il giovane, un 27enne di Torre de' Passeri, è stato trovato e portato in salvo.

Il giovane escursionista, che aveva un principio di ipotermia è stato soccorso e riportato a casa dalle squadre del Soccorso alpino e speleologico abruzzese dopo una complessa operazione, resa ancor più difficile dalle avverse condizioni meteorologiche. Impossibile infatti far alzare l'elicottero nonostante il tentativo fatto all'Aquila, ma alla fine i 24 tecnici (17 del soccorso alpino e 7 della guardia di finanza) e i sanitari sono riusciti a raggiungere canale Moriggia-Acitelli anche salendo con la funivia e recuperare il ragazzo che è stato subito visitato constatando le buone condizioni di salute nonostante il principio di ipotermia. Ad allertare il soccorso alpino è stato questa mattina il 118 dell'Aquila a sua volta avvisato dai carabinieri di Sulmona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane di Torre de' Passeri recuperato sul Gran Sasso dopo una notte al gelo

IlPescara è in caricamento