menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dice ai carabinieri di essere di ritorno dal lavoro ma è in malattia, giovane denunciato

Il giovane è stato fermato dai militari dell'Arma e dovrà rispondere del reato di “falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico”

Un giovane di Pescara di 25 anni è stato denunciato dai carabinieri perché responsabile del reato di “falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico”.
Il 25enne è stato sottoposto a controllo durante la notte dai militari del nucleo operativo e radiomobile e ha dichiarato ai carabinieri di aver appena terminato il proprio turno di lavoro in una ditta del Teatino redigendo la prevista “autocertificazione” a sua firma.

La dichiarazione, però, è sembrata sin da subito sospetta ai militari che hanno approfondito i controlli verificando effettivamente che l’uomo è sì un dipendente della ditta dichiarata, ma che era assente per malattia già da un paio di giorni e che comunque il suo orario lavorativo si espletava in arco diurno (quindi incompatibile con le circostanze di tempo e luogo riscontrate in sede di controllo).

Per questo motivo, il ragazzo è stato deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento