Cronaca

Giocatore del Pescara aggredito a Chieti: arrestati altri due ultras

La Digos di Chieti ha arrestato altri due tifosi teatini che il 30 ottobre scorso avevano aggredito e rapinato un calciatore del Pescara Calcio a 5 obbligandolo a togliersi la maglia con lo stemma della squadra biancazzurra

Capodanno ai domiciliari per altri due ultras del Chieti coinvolti nell'aggressione e rapina ai danni di un giocatore del Pescara Calcio a 5 avvenuta il 30 ottobre scorso. Si tratta di G.G. 23 anni e M.R. 21 anni. Entrambi fanno parte dell'ambiente e del gruppo degli ultras neroverdi.

GIOCATORE DEL PESCARA AGGREDITO E RAPINATO A CHIETI

Il 25 novembre scorso altri tre tifosi erano finiti agli arresti per lo stesso episodio. Il ragazzo fu avvicinato a Chieti mentre stava prelevando contanti al bancomat, e dopo essere stato minacciato ed aggredito è stato anche obbligato a togliersi gli indumenti che riportavano il logo della squadra biancazzurra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocatore del Pescara aggredito a Chieti: arrestati altri due ultras

IlPescara è in caricamento