rotate-mobile
Cronaca Fontanelle / Via Caduti per Servizio

Gatti bruciati vivi a Fontanelle, il questore incontra gli animalisti: "Dovete denunciare"

Luigi Liguori ha assicurato l'intervento per tutte le richieste di aiuto anche delle referenti di colonia felina, ma ha altresì spiegato che, purtroppo, senza denunce i colpevoli restano impuniti

Gli Animalisti volontari di Pescara sono stati ricevuti questa mattina dal questore Luigi Liguori. Al centro dell'incontro, le aggressioni alle referenti di colonia felina e i maltrattamenti e le uccisioni di animali "che ultimamente a Pescara sono sempre più frequenti", evidenziano i volontari, a cominciare dai fatti di Fontanelle, con alcuni gatti che nelle scorse settimane sono stati bruciati vivi destando l'indignazione di tutta la città.

"Dopo la fiaccolata che abbiamo organizzato a Fontanelle, le forze dell'ordine passano molto spesso in via Caduti per Servizio e anche nelle altre aree "particolari" di Pescara -  fanno sapere gli animalisti volontari - Il questore ci ha assicurato che interverranno per tutte le richieste di aiuto anche delle referenti di colonia felina. Ci ha spiegato i limiti della legislazione italiana e che, purtroppo, senza denunce (anche in caso di intervento delle volanti) i colpevoli restano impuniti. Le denunce sono fondamentali anche per evitare che i filmati delle telecamere vengano sovrascritti, perdendo per sempre la possibilità di dimostrare chi è il colpevole".

Dunque Liguori ha esortato i presenti a denunciare perché altrimenti le istituzioni possono, purtroppo, ben poco. "Conosciamo le ragioni che troppo spesso portano a non denunciare - aggiungono gli aninalisti - ma invitiamo tutti a riflettere sull'escalation di violenze che questo comporta. Un'ultima riflessione la vorremmo fare sulle cause che hanno portato Pescara da città all'avanguardia sul benessere animale a città in cui si avvelenano intere colonie feline, mentre altre vengono sterminate a colpi di punteruolo/cacciavite/fiocina, in cui si dà fuoco ai gatti, in cui vengono lanciati i pitbull contro le referenti di colonia felina che quasi quotidianamente riferiscono episodi di aggressioni verbali, e in qualche caso anche fisica, in cui anche i proprietari di cani vengono spesso aggrediti e additati come causa della sporcizia dilagante e poi si trovano esche avvelenate sotto casa".

Secondo gli Animalisti Volontari dovrebbe essere il Comune a sporgere denuncia. All'incontro era presente altresì il consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli, che ha dichiarato: "Da dicembre 2021 si assiste a Pescara a una serie di episodi brutti, terminati con quegli atti violenti e crudeli perpetrati su dei poveri gatti in via Caduti per Servizio. Queste aggressioni vanno condannate. Ne esco confortato della presenza, anche su questo tema, della questura che dalla fiaccolata ha intensificato i passaggi in queste zone sensibili della città, tra cui Fontanelle, e che sono certo non mancherà di rispondere alle richieste di aiuto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti bruciati vivi a Fontanelle, il questore incontra gli animalisti: "Dovete denunciare"

IlPescara è in caricamento