rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Sorpresi a rubare rame in un deposito della zona sud: arrestati

Nei guai sono finiti un 44enne e un 38enne sorpresi dagli agenti della squadra volante attirati dalla presenza delle biciclette nascoste nella vegetazione. Al momento del loro arrivo i due sembra fossero intenti ad armeggiare con l'impianto elettrico: sequestrato il coltello con cui stavano togliendo le guaine alle matasse di rame

Stavano armeggiando con dei cavi di rame quando sono stati sorpresi dagli agenti della squadra volante e arrestati. A finire nei guai un 44enne e un 38enne trovati all'interno di un deposito della zona sud della città mentre armeggiavano con l'impianto elettrico. Il fatto è avvenuto nella notte tra giovedì 16 e venerdì 17 maggio.

I poliziotti erano impegnati nell'attività di controllo del territorio quando hanno notato nei pressi dell'edificio due biciclette nascoste nella vegetazione. Essendo un mezzo utilizzato spesso per portare matasse di rame, gli agenti hanno deciso di controllare. Hanno quindi notato la luce di una torcia elettrica illuminare un punto all'interno del magazzino. Entrati hanno sorpreso i due uomini mentre armeggiavano con dei cavi di rame presumibilmente appena rimossi e privati della guaina protettiva con un coltello che è stato poi sequestrato insieme ad altro materiale che sarebbe stato usato per commettere il furto.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

A terra sono stati trovate altre matasse già pronte per essere trasportate. Identificati, i due sono stati arrestati con il magistrato di turno che ne ha disposto la detenzione nelle camere di sicurezza della questura nell'attesa dell'udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a rubare rame in un deposito della zona sud: arrestati

IlPescara è in caricamento