Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Ruba monete in un'azienda pubblica dopo aver forzato la porta, arrestato

Le forze dell'ordine hanno sorpreso e arrestato un uomo di 36 anni che si era introdotto furtivamente in una struttura nel centro cittadino

La scorsa notte, intorno all'una, le forze dell'ordine sono intervenute nel centro cittadino di Pescara dove era stato segnalato un giovane che si sarebbe introdotto all’interno della sede di un’azienda pubblica dopo avere forzato una porta secondaria.
Gli agenti avrebbero sorpreso l’uomo, di 36 anni, all’uscita della struttura con al seguito diverse monete sottratte, per un totale di circa 50 euro, che aveva riposto nelle tasche dei pantaloni.

In seguito sarebbe stato accertato che il 36enne, entrato nella struttura, dopo avere girovagato nei vari uffici, avrebbe forzato, utilizzando un estintore rinvenuto sul posto, alcuni distributori automatici per rubare il denaro contenuto al loro interno.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Dunque l’uomo, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe cercato di sfuggire alla cattura, ma è stato immediatamente bloccato e tratto in arresto per il reato di furto aggravato. 

Nella mattinata di mercoledì 19 giugno, al termine dell’udienza di convalida, il giudice ha applicato la misura cautelare della custodia in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba monete in un'azienda pubblica dopo aver forzato la porta, arrestato
IlPescara è in caricamento