Furto in due stabilimenti balneari della riviera nord

Due furti all'interno di altrettanti stabilimenti della riviera nord di Pescara. Alcuni ladri, nella notte di martedì, sono entrati in azione ed hanno rubato denaro ed un personal computer negli stabilimenti "Il Tartarughino" e "Le Naiadi". Sul caso indaga la Polizia di Pescara. Gli autori potrebbero essere gli stessi

Due casi di furto in altrettanti stabilimenti della riviera nord. Gli episodi sono avvenuti nella notte di martedì, quando alcuni ladri sono entrati all'interno dei locali ed hanno rubato denaro ed un personal computer.

Il primo caso è avvenuto nello stabilimento "Le Naiadi", dove i malviventi hanno forzato una finestra e sono riusciti ad entrare nell'attività, dove hanno rubato denaro contante per circa 300 euro.

Nella stessa notte, un altro furto ha colpito lo stabilimento "Il Tartarughino" sempre sulla riviera nord. Qui i ladri, sempre forzando una finestra, sono riusciti a rubare 500 euro in contanti dalla cassa ed un personal computer, oltre ad alcuni documenti.

In entrambi i casi, i proprietari si sono accorti dell'accaduto solo la mattina dopo, quando sono arrivati negli stabilimenti per l'apertura ai bagnanti.

Sul caso indaga la Polizia di Pescara. Le circostanze dei due furti fanno pensare che dietro ci possa essere la stessa mano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento