rotate-mobile
Cronaca

Ruba denaro dalle mani di 2 ragazze minorenni in pieno centro, rintracciato e denunciato

Nei guai finisce un giovane di 23 anni di nazionalità serba proveniente da Roma che ha sottratto il denaro con la scusa di chiedere un contributo per il latte di un bambino

Un giovane di 23 anni è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri della Stazione di Pescara Scalo per il reato di furto con strappo al termine di un'attività investigativa.
Il 23enne, di nazionalità serba e proveniente da Roma, nei giorni scorsi, aveva sottratto del denaro dalle mani di un 2 ragazzine pescaresi poco più che 14enni. 

Le ragazze, mentre stavano passeggiando per le vie del centro, sono state avvicinate dal malvivente che, con la scusa di dover comprare del latte per un bimbo malato, ha chiesto loro un piccolo contributo economico.

Una delle 2 giovani, probabilmente dopo essersi impietosita dalla storia inventata dal 23enne, ha subito preso il suo portafogli per prelevare qualche spicciolo e contribuire così alla raccolta di denaro dell’uomo che però, a quel punto, ha, con una mossa improvvisa, strappato dalle mani della vittima una banconota da 10 euro costringendo poi la sua amica a consegnargli altro denaro. Tornate a casa, le ragazze hanno raccontato l’accaduto ai loro genitori e insieme a questi si sono recate nella Stazione dei carabinieri di Pescara Scalo dove hanno denunciato l’accaduto.

I militari dell’Arma, coadiuvati da quelli della sezione radiomobile del Nor di Pescara, si sono immediatamente attivati e dopo aver identificato il malvivente hanno estrapolato le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona con le quali sono riuscite ad attribuire senza ombra di dubbio al serbo la paternità dell’evento criminoso. Inevitabilmente è scattata la denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba denaro dalle mani di 2 ragazze minorenni in pieno centro, rintracciato e denunciato

IlPescara è in caricamento