menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto corona della Madonna: trovata un'impronta digitale

Nelle ultime Carabinieri e Polizia di Pescara, che lavorano in sinergia per recuperare la corona della Madonna dei Sette Dolori, hanno rinvenuto un'impronta sulla serratura della porta. Secondo gli inquirenti, i responsabili potrebbero avere le ore contate

U n'impronta digitale ritrovata sulla porta secondaria del convento dei frati cappuccini, potrebbe essere determinante per risalire agli autori del furto della corona della Madonna dei Sette Dolori.

I Carabinieri e la Polizia di Pescara, infatti, che stanno lavorando in sinergia per cercare di recuperare la preziosa corona, simbolo religioso ed affettivo per tutti i devoti della zona dei Colli, potrebbero infatti utilizzare l'impronta per capire chi ha eseguito il furto.

Di sicuro, i ladri conoscevano bene il convento e soprattutto sapevano dove la corona veniva custodita.

Per questo, gli inquirenti avrebbero ristretto la cerchia di nomi dei potenziali ladri e sarebbero vicini alla soluzione del caso, anche grazie a controlli a tappeto effettuati in tutta la città ed agli interrogatori degli "informatori", soprattutto dell'ambiente rom. Si sta valutando l'ipotesi, infatti, di un collegamento fra gli autori del primo furto, avvenuto qualche anno fa, ed i responsabili dell'attuale sottrazione.

Non è facile infatti riuscire a piazzare sul mercato un oggetto del genere, soprattutto nella zona, dove la corona della Madonna è considerata come una vera e propria reliquia.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento