Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Rubò cavi di rame in Romania, 29enne rintracciato e arrestato a Pescara

Il furto era stato messo a segno dall'uomo con suo fratello nel 2014 e aveva fruttato circa 1.200 euro. Lo straniero, condannato a due anni di reclusione, è stato raggiunto da un mandato di cattura europeo ed è finito in manette

La Squadra Mobile della Polizia di Pescara ha effettuato alcuni controlli per prevenire i furti in abitazione e le rapine ai danni di istituti di credito e negozi. In questo contesto, è stato eseguito un mandato di cattura europeo nei confronti di un 29enne nato a Slatina, in Romania, e ivi residente, ma di fatto domiciliato a Pescara.

L’uomo è ritenuto l’autore di un furto di cavi di rame messo a segno con il fratello nel 2014 presso un’azienda in Romania. Il colpo fruttò circa 1.200 euro. Il 29enne, condannato a due anni di reclusione, è stato raggiunto a Pescara da un mandato d’arresto emesso dalle autorità romene per furto aggravato. Dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di San Donato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubò cavi di rame in Romania, 29enne rintracciato e arrestato a Pescara

IlPescara è in caricamento