rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Furti in serie al porto turistico in una sola notte: un arresto per riciclaggio [FOTO]

L'uomo, un 35enne pescarese originario di Reggio Emilia, nascondeva in casa e vendeva online la refurtiva di una decina di furti compiuto in alcune imbarcazioni

Un 35enne pescarese originario di Reggio Emilia è stato arrestato dalla polizia per riciclaggio, in quanto nascondeva nella sua abitazione e vendeva online della refurtiva proveniente da una decina di furti messi a segno in una notte al porto turistico. Ieri la squadra volante è intervenuta al porto turistico dopo la richiesta di un cittadino che aveva riconosciuto la propria attrezzatura da pesca rubata la notte fra il 18 e 19 ottobre quando altre 11 imbarcazioni avevano subito il furto di attrezzature per la pesca sportiva (canne, mulinelli, esche artificiali) attraverso un annuncio di vendita su internet.

Gli agenti hanno identificato il "venditore" che aveva proposto sul sito subito.it la vendita della refurtiva, già noto per reati contro il patrimonio. A quel punto è scattata la perquisizione del veicolo e dell'abitazione del 35enne con il recupero di una grossa quantità di refurtiva, riguardante appunto 10 denunce di furto.

Furti porto turistico Pescara

Si tratta di centinaia di esche artificiali, decine di mulinelli e di canne da pesca per uso sportivo, con annessi accessori (sensori acustici, piombi, ami, lenze), fucile subacqueo, pinne, maschere. Sequestrato il tablet dell'arrestato dal quale aveva condotto le trattative di vendita anche utilizzando whatsapp. Il materiale rubato era stato smontato, riassemblato e in parte già venduto a pezzi per rendere difficile il rintraccio. Il materiale recuperato è stato restituito ai proprietari,e l'uomo ora si trova ai domiciliari con l'accusa di riciclaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in serie al porto turistico in una sola notte: un arresto per riciclaggio [FOTO]

IlPescara è in caricamento