rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Due furti e gravi danni all'emporio della solidarietà della Caritas: scatta la chiusura

Dopo i due furti ed i danni ingenti subiti nel giro di una settimana, la Caritas Diocesana è stata costretta a chiudere l'emporio della solidarietà

Due furti in una settimana e soprattutto danni ingenti con Inferriate divelte, pacchi dei prodotti più costosi scomparsi e locali a soqquadro. La Caritas diocesana di Pescara è stata costretta a chiudere a tempo indeterminato l'emporio della solidarietà, il market dedicato alle persone e famiglie in difficoltà in via Rubicone. Sono oltre 150 le famiglie assistite ma la decisione sofferta è stata inevitabile, come spiega don Marco Pagniello, direttore della Caritas diocesana Pescara - Penne:

Gesti del genere sono un duro colpo per tutta la comunità specialmente perché vanno a danneggiare i più deboli. D’altronde – quanto accaduto è sintomo del disagio e della povertà presenti nel tessuto sociale.

La Caritas diocesana e l’Associazione “Spazi di Prossimità” che gestisce la struttura, sono al lavoro per ripristinare l'emporio nel minor tempo possibile.

( la finestra dalla quale i ladri hanno rimosso la grata di ferro per entrare)

emporio 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due furti e gravi danni all'emporio della solidarietà della Caritas: scatta la chiusura

IlPescara è in caricamento