rotate-mobile
Cronaca

Furti nelle case: arrestati dai carabinieri due pregiudicati

Due pregiudicati di etnia rom sono stati arrestati dai carabinieri di Penne e Pescara con l'accusa di furto. I due, in particolare, hanno saccheggiato due abitazioni di Elice e Civitaquana

Due furti, messi a segno con tecniche diverse, che gli hanno fruttato un bottino da 4.500 euro.

Sono però stati scoperti ed arrestati dai carabinieri. In manette sono finiti BEVILACQUA FERDINANDO, 42enne pregiudicato residente  a Pescara,  e SPINELLI CLAUDIO, 40enne pregiudicato, residente a Pescara.

Ad agosto, infatti, hanno rubato monili ed oggetti d'oro in casa di un 50enne di Civitaquana. Qui hanno finto un inconveniente alla macchina, distraendo il giovane presente in casa in modo da rubare oggetti in oro per 1.500 euro.

L'altro furto, invece, è stato messo a segno a Elice, ai danni di una signora anziana. I due si sono finti dipendent Enel e con una scusa sono entrati in casa ed hanno rubato oggetti in oro per 3.000 euro.

I due si trovano agli arresti domiciliari.

Furti2-3

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle case: arrestati dai carabinieri due pregiudicati

IlPescara è in caricamento