rotate-mobile
Cronaca Montesilvano

Rubano in casa e aggrediscono i Carabinieri, tre arresti

Tre persone sono finite in manette a Montesilvano per un furto in appartamento seguito da un'aggressione ai Carabinieri. Gli arrestati sono tre napoletani di 43, 46 e 41 anni

Tre persone sono finite in manette a Montesilvano per un furto in appartamento seguito da un'aggressione ai Carabinieri. Gli arrestati, che devono rispondere di furto aggravato in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale, in concorso, sono tre napoletani di 43, 46 e 41 anni.

L'intervento dei Carabinieri e' avvenuto a seguito della segnalazione al 112 da parte di un cittadino che ha consentito di rintracciare il terzetto mentre cercava di dileguarsi da un condominio situato in via Verrotti dove i tre avevano appena rubato in un appartamento monili in oro per oltre duemila euro. Il gruppetto ha aggredito con forza i Carabinieri al punto che due sono stati poi medicati in ospedale.

Nella Ford Fiesta usata dai ladri, parcheggiata nei pressi del cancello del palazzo, sono stati trovati cacciaviti, leve metalliche, martello e guanti, oltre a 1030 euro ritenuti dagli investigatori sicuro provento di reato. Il materiale e' stato sequestrato mentre la refurtiva restituita.

I tre sono in carcere. I Carabinieri sottolineano la collaborazione dei cittadini, che ha consentito di rintracciare subito i ladri, e mettono in evidenza che proprio per ridurre i reati contro il patrimonio sono in corso servizi mirati di prevenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano in casa e aggrediscono i Carabinieri, tre arresti

IlPescara è in caricamento