Cronaca Civitella casanova

Furti agli anziani a Civitella: arrestati tre rom

I Carabinieri hanno arrestato questa mattina tre pregiudicati di etnia rom responsabili di diversi furti con raggiro ai danni di persone anziane nel comune di Civitella. Recuperata refurtiva del valore di 5.000 euro

Raggiravano e derubavano in casa persone anziane a Civitella Casanova, ma sono stati identificati ed arrestati dai Carabinieri.

Protagonisti della vicenda tre rom pluripregiudicati, D.R.N, 55 anni di Montesilvano, S.R di 46 anni pregiduicato di Pescara, e G.G. 33 anni pregiudicato di Pescara.

L'accusa per loro è di furto pluriaggravato in abitazione.

I colpi sono stati messi a segno a marzo, quando i tre hanno battuto il territorio di Civitella. Si fingevano operai oppure chiedevano informazioni sui ristoranti del posto, riuscendo a distrarre gli anziani per poi entrare nell'abitazione e rubare denaro e monili d'oro.

In un'occasione, però, il furto non è andato a segno grazie all'intuito di un'anziana signora che li ha fatti fuggire, riuscendo poi ad identificarli.

La refurtiva complessivamente ammonta a circa 5.000 euro. Ora i tre si trovano in carcere.

I Carabinieri sottolineano come ancora una volta la collaborazione fra cittadini e Arma sia stata estremamente proficua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti agli anziani a Civitella: arrestati tre rom

IlPescara è in caricamento