rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Centro / Via Cesare Battisti, 231

Furgone e bici contromano, incidente sfiorato in via Battisti

Stamane intorno alle 13, all'inizio di via Cesare Battisti, un furgone proveniente da viale Muzii ha rischiato di travolgere una donna in bicicletta che procedeva contromano

Stamane intorno alle 13, all'inizio di via Cesare Battisti, si è consumato un piccolo "festival delle irregolarità". Un furgone, infatti, proveniente da viale Muzii, ha rischiato di travolgere una donna in bicicletta che procedeva contromano.

La signora si è lamentata vivacemente con il conducente del mezzo, anche perchè il furgone ha svoltato su via Battisti a tutta velocità, ritrovandosi la ciclista di fronte all'improvviso. L'uomo, riconoscendo di essere in torto, ha abbassato il finestrino scusandosi con la donna, ma ha anche aggiunto, zittendola: "Io ho sbagliato, però lei stava andando contromano".

Ecco perchè abbiamo parlato, ironicamente, di "festival delle irregolarità": tra i due litiganti, chi era senza peccato doveva scagliare la prima pietra.

UN TRATTO PERICOLOSO - Scherzi a parte, tale episodio ripropone ancora una volta la pericolosità di quel tratto. Bisogna infatti ricordare che, a causa di un lungo cordolo installato su viale Muzii nei mesi scorsi per impedire a chi proviene dal mare di imboccare via Battisti, gli automobilisti che si ostinano a girare a sinistra (compiendo dunque un'infrazione) devono di fatto percorrere un tratto di viale Muzii contromano, ed effettuano questa manovra in fretta per evitare un frontale con le vetture che provengono da via Pellico.

I CICLISTI CONTROMANO - Chi, come la signora di questa mattina, va in bici su via Battisti controsenso (sbagliando), sceglie spesso di passare sul lato destro della strada (dove oltretutto sono posteggiate le macchine, con il risultato che il ciclista è costretto a camminare quasi al centro della carreggiata), anzichè su quello sinistro, per evitare di impattare con le vetture che arrivano da via Silvio Pellico. Così facendo, tuttavia, non ci si rende conto di "infilarsi" in una condizione ancora più rischiosa, proprio per la possibile presenza di veicoli che, da viale Muzii, svoltino rapidamente su via Battisti. 

BLASIOLI - Il presidente del consiglio comunale Antonio Blasioli aveva chiesto già in passato di modificare questo cordolo che adesso, essendo stato "allungato" per scongiurare le infrazioni, è di fatto diventato ancora più pericoloso. Chi ha pensato di estenderlo, infatti, non ha fatto i conti con la testardaggine e l'inciviltà degli automobilisti pescaresi che, pur di non fare qualche metro in più, si avventurano in manovre azzardate e che possono costare care all'incolumità dei cittadini.

Non a caso, nel punto dove questa mattina si è sfiorato l'incidente, sono presenti delle strisce pedonali che molte persone preferiscono evitare, attraversando qualche metro più in là verso l'interno di via Battisti, proprio perchè temono l'arrivo improvviso di qualche auto da viale Muzii che potrebbe investirli. L'amministrazione Alessandrini è dunque invitata a porre rimedio a questa situazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furgone e bici contromano, incidente sfiorato in via Battisti

IlPescara è in caricamento