Cronaca

Fuori dal catechismo una bimba down, il parroco: "E' troppo vivace"

Una bimba down di 9 anni è stata fatta uscire anticipatamente dalla lezione di catechismo alla parrocchia del Gesù Risorto in quanto ritenuta dal parroco troppo vivace. Furioso il nonno della piccola

Ha potuto seguire solo 15 minuti di lezione di catechismo nella parrocchia di Gesù Risorto una bambina down di 9 anni. Poi il parroco l'ha fatta venire a prendere dai genitori in quanto disturbava la lezione per la sua eccessiva vivacità.

Il fatto, raccontato dal quotidiano Il Centro, è avvenuto qualche giorno fa ed ha scatenato le ire dei familiari della piccola, in particolare del nonno. "Sono veramente arrabbiato per quello che succede a mia nipote», continua il nonno, «la chiesa non dovrebbe essere un luogo di accoglienza e tolleranza?", ha detto l'uomo.

Il parroco, don Mietek, ha dichiarato che la bambina era ingestibile e che pur non essendo una sua parrocchiana l'ha accettata comunque, raccontando come esempio un momento in cui la bimba gli ha rubato il microfono senza fili, ed è stato particolarmente difficile farselo restituire.

Il prete però tende la mano ai familiari, invitandoli a partecipare durante la lezione in modo da poterli aiutare a farla stare tranquillia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori dal catechismo una bimba down, il parroco: "E' troppo vivace"

IlPescara è in caricamento