Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Fuochi pirotecnici, il Comune individua 43 siti per la vendita

Sono 43 i siti individuati dal Comune sui quali potranno essere sistemati stand e bancarelle per la vendita dei botti di Capodanno, a partire solo dal 27 dicembre

Sono 43 i siti pubblici individuati dal Comune sui quali potranno essere sistemati stand e bancarelle per la vendita dei botti di Capodanno, a Pescara, e la vendita potra' avvenire a partire dal 27 dicembre unicamente da parte dei soggetti individuati attraverso un bando che scade oggi.

Lo ricorda l'assessore comunale al Commercio Gianni Santilli, facendo notare che ci sono ancora poche ore di tempo per partecipare al bando per ottenere le autorizzazioni temporanee. Il controllo esercitato dalla Polizia municipale sara' costante per garantire la vendita esclusiva di materiale legittimo e autorizzato, senza botti fuorilegge.

La decisione di ricorrere a un bando e' stata presa dopo l'esplosione della fabbrica di fuochi pirotecnici Fratelli Di Giacomo, avvenuta il 25 luglio a Villa Cipressi di Citta' Sant'Angelo. Sono morte sul colpo quattro persone, componenti della famiglia Di Giacomo, e successivamente e' morto anche uno dei vigili del fuoco intervenuti dopo la prima esplosione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuochi pirotecnici, il Comune individua 43 siti per la vendita

IlPescara è in caricamento