rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Frane a Pescara, al via i sopralluoghi dei geologi

Partiranno oggi i rilievi e i sopralluoghi dei geologi nominati dal Comune per monitorare la situazione delle 14 frane che stanno interessando la città dopo il maltempo

A partire da oggi, 10 dicembre, saranno al lavori i geologi nominati dal Comune che dovranno monitorare la situazione delle 14 frane presenti in città dopo l'allerta maltempo.

Lo ha fatto sapere l'assessore Fiorilli, aggiungendo che massima priorità verrà data a Colle Breccia e via Catani, dove ci sono state delle evacuazioni di famiglie le cui abitazioni sono a rischio.

I geologi dovranno stabilire i pericoli, individuare gli interventi e autorizzare o meno la riapertura al traffico delle strade.

Chiusa la Riserva Dannunziana dove sono presenti ancora poze di 40 - 60 cm d'acqua a causa del mancato assorbimento da parte del terreno. Pericoli anche per alcuni alberi.

Oltre a via Catani, Colle Breccia e via delle Fornaci (dove gli automobilisti hanno anche violato le transenne), le altre strade chiuse al traffico veicolare e pedonale sono strada Colle Renazzo, nel tratto compreso tra l’incrocio con strada vicinale Casa delle Monache sino alla località Belvedere Colle Renazzo; strada Colle Orlando, nel tratto compreso tra via Ciafardella e l’incrocio con via Ventre d’Oca; via San Donato, con inizio al civico 162, a ridosso del ristorante L’Angolo, seguendo la direzione monti-mare sino all’incrocio con Strada Colle San Donato; chiusa infine l’intera via Fonte Borea.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frane a Pescara, al via i sopralluoghi dei geologi

IlPescara è in caricamento