Francavilla: salvati due giovani in mare

Danilo Ciurlino, agente del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, ha tratto in salvo nella giornata di ieri due giovani che rischiavano di affogare a Francavilla, nei pressi dello stabilimento il Faro. Qualche anno fa aveva salvato un uomo che voleva suicidarsi

A distanza di cinque anni, ha di nuovo salvato la vita a qualcuno mettendo a rischio la sua incolumità. Si tratta di Danilo Ciurlino, agente del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, che ieri ha tratto in salvo due giovani che erano in difficoltà in mare, a Francavilla.

L'episodio è avvenuto ieri nei pressi dello stabilimento balneare Il Faro, dove Danilo si trovava per prendere il sole. All'improvviso, ha sentito alcune urla provenire dall'acqua, ed ha visto due ragazzi che annaspavano ed avevano difficoltà a rimanere a galla.

Senza esitazione, si è buttato in acqua nonostante avesse mangiato da poco, ed ha riportato a riva prima la ragazza, una tedesca di Berlino in Abruzzo per motivi di studio, e poi il ragazzo, di Villamagna.

Poco dopo, però, l'uomo si è sentito male ed ha avuto un principio di congestione, tempestivamente curato in ospedale senza alcuna complicazione.

Cinque anni fa, aveva salvato un uomo che voleva suicidarsi gettandosi nelle acque del fiume Pescara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Maltempo in arrivo sull'Abruzzo, previsti neve e freddo: l'avviso della protezione civile

  • Focolaio di Covid nel reparto di ortopedia, scatta lo stop ai ricoveri

Torna su
IlPescara è in caricamento