menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fototrappole per i rifiuti a Rosciano, individuati i primi cittadini: multe da 600 euro

Gli autori di questi ecoreati, sia residenti che non, sono stati individuati e multati dalla polizia municipale

Primi cittadini multati a Rosciano dopo essere stati immortalati dalle fototrappole ad abbandonare abusivamente i rifiuti.
Gli autori di questi ecoreati, sia residenti che non, sono stati individuati e multati dalla polizia municipale.

Dunque va avanti la "guerra" annunciata dall'amministrazione comunale contro gli incivili che come scopo ha quello di scoraggiare e punire cittadini, residenti e non, che pensano di disfarsi dei rifiuti in maniera illecita abbandonandoli ovunque capiti sul territorio comunale, soprattutto nelle periferie oppure lungo i fiumi o fossati lontani dai centri abitati.                                                                               

«Finalmente», dichiara il sindaco Simone Palozzo, «abbiamo i primi risultati, sottoforma di immagini e video, che ritraggono in maniera palese incivili che si liberano dei propri rifiuti buttandoli ovunque. Questi malcapitati si vedranno recapitare direttamente a domicilio una multa di 600 euro e in più saranno obbligati a ripristinare l’area smaltendo in maniera corretta il rifiuto prodotto».

«Forse qualcuno pensava che stessimo scherzando quando abbiamo annunciato l'utilizzo delle fototrappole», aggiunge Andrea Di Giovanni, capogruppo consiliare con delega all'Ambiente, «perché a quanto pare nonostante la segnaletica ne evidenzi  la presenza , queste persone agiscono come se nulla fosse. Inoltre è davvero scoraggiante pensare che al giorno d’oggi, nonostante le nostre comunità, siano servite dalla raccolta porta a porta, ci siano cittadini che fanno ancora uso di queste pessime abitudini, le quali  ci hanno spinto a ricorrere a queste soluzioni dissuasive come le foto trappole. Andiamo avanti!».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento