Cronaca

Si fa versare le caparre ma non consegna le foto delle cerimonie, denunciato

I carabinieri della stazione di Sambuceto hanno rintracciato l'uomo, che è finito nei guai per il reato di truffa con recidiva infraquinquennale. Cinque famiglie lo avevano pagato per matrimoni o battesimi senza mai ricevere il materiale

Si faceva versare le caparre ma non consegnava le foto delle cerimonie: denunciato a piede libero un fotografo del Pescarese che aveva lo studio in città. I carabinieri della stazione di Sambuceto hanno rintracciato l'uomo, che è finito nei guai per il reato di truffa con recidiva infraquinquennale.

La denuncia che ha fatto scattare le indagini è partita da cinque famiglie di San Giovanni Teatino, che si erano rivolte al professionista per realizzare i fotoservizi di matrimoni o battesimi, dal 2016 in poi. E, per farlo, gli avevano versato consistenti somme come anticipo della prestazione.

Improvvisamente, però, il fotografo ha chiuso lo studio facendo perdere le sue tracce, e tutto questo senza portare a termine il lavoro pattuito. A quel punto le vittime si sono rivolte ai militari dell'Arma, che hanno individuato l'uomo nella sua nuova residenza in un comune della provincia di Pescara.

L'abitazione è stata perquisita e all'interno sono stati trovati e sequestrati 12 supporti magnetici su cui erano memorizzati più di 2.500 gigabyte di foto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa versare le caparre ma non consegna le foto delle cerimonie, denunciato

IlPescara è in caricamento