Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II

Forza Nuova shock: tre sacchi di letame davanti a Bankitalia

Anche a Pescara, come nel resto d'Italia, Forza Nuova questa notte ha lasciato davanti alle sedi della Banca D'Italia tre sacchi di letame come forma di protesta

Sacchi di letame davanti alla sede della Banca d'Italia, come forma di protesta contro le politiche economiche attuate negli ultimi anni nel nostro Paese.

E' la plateale forma di protesta messa in atto da Forza Nuova questa notte, che ha riguardato anche la sede pescarese di Corso Vittorio Emanuele.

Marco Forconi, segretario del partito, ha speigato i motivi del gesto: " Forza Nuova accusa Bankitalia S.p.A. di non porre alcun controllo, anzi di incentivare l'uso, a dir poco ballerino, di derivati finanziari come strumenti di speculazione internazionale perpetrati dai colossi bancari che hanno ormai trasformato i governi nazionali in eterni debitori; si pensi che nel 2010 vi erano in circolazione 600mila miliardi di dollari di derivati, contro un PIL mondiale di 70mila miliardi di dollari! "dichiara Forconi, parlando di italiani schiavi di un debito pubblico e chiede il ritorno alla moneta locale.

Letame Banca D'Italia Forza Nuova

"Forza Nuova accusa Bankitalia S.p.A. di essere un'associazione a delinquere che truffa ogni giorno i cittadini ignari, in totale combutta con la casta politica italiana. Siamo consci che, oltre a Forza Nuova, nessun altro partito politico in queste elezioni vuole dare soluzione diretta alla crisi, e il totale blackout mediatico al quale siamo sottoposti lo giustifica ampiamenti" ha proseguito Forconi che attacca anche Grillo, sostenendo che ormai si tratta di un movimento garante del sistema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Nuova shock: tre sacchi di letame davanti a Bankitalia

IlPescara è in caricamento