Cronaca Centro / Via Alcide de Gasperi

Forza Nuova contro il mercatino etnico di Pescara: "Al rogo merce contraffatta"

Sale la tensione in città in vista della manifestazione di domani mattina, 3 febbraio, nei pressi del mercatino etnico nell'area di risulta da parte di Forza Nuova

Domattina, a partire dalle ore 10, nei pressi dell'area di risulta nella zona del mercatino etnico dei senegalesi, si terrà la manifestazione di protesta di Forza Nuova che contesta la vendita di merce contraffatta.

Una manifestazione che da giorni ha scatenato reazioni e polemiche fra le forze politiche e i movimenti civili cittadini.

Tutto ha inizio con l'annuncio della manifestazione da parte di Marco Forconi, esponente locale di Forza Nuova, che prospetta l'ipotesi di bruciare sul posto tutta la merce contraffatta in vendita del mercatino, anche se sottolinea come la manifestazione non sia di stampo razziale contro l'etnia degli ambulanti, ma a tutela dei commercianti regolari ed onesti.

Di tutt'altro avviso Sinistra Ecologia e Libertà che, con Roberto Ettorre e con il consigliere comunale Di Iacovo, chiede al Questore di revocare l'autorizzazione alla manifestazione, considerata pericolosa, razzista e discriminante, annunciando una contromanifestazione sul posto da parte di SEL e alla quale sono invitate tutte le forze politiche e movimenti che vogliono dire no alla protesta di Forza Nuova.

Un clima duqneu tutt'altro che sereno, in vista del sit in di domani.

LE REAZIONI: ANPI, PD E LERRI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Nuova contro il mercatino etnico di Pescara: "Al rogo merce contraffatta"

IlPescara è in caricamento