Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Fontanelle / Via Caduti per Servizio

Fontanelle: allaccio abusivo alla corrente elettrica, accoltellato un uomo

Continua a salire la tensione a Fontanelle. Dopo il ritorno di alcuni pregiudicati sfrattati all'interno delle case popolari, ieri sera c'è stato un accoltellamento

Nuova pericolosa spirale di tensione e violenza a Fontanelle.

In via Caduti per Servizio, infatti, ieri sera c'è stato un accoltellamento al civico 35.

A quanto pare, riferisce Domenico Pettinari dell'associazione Codici, un condomino ha accoltellato un uomo in quanto quest'ulimo si collegava abusivamente al suo contatore dell'energia elettrica.

"Un cittadino stanco e in preda alla rabbia abbia scelto di farsi giustizia da solo imbracciando un coltello scendendo le scale di quel palazzo dove rubavano energia elettrica e lo costringevano a pagare per gli altri e pugnalando secondo lui il presunto colpevole.
Questa deriva se letta in questo modo dovrebbe farci rabbrividire tutti...nessuno escluso. noi l avevamo detto ma non avremmo mai, mai voluto aver ragione. Forse se c' era l unita' fissa di Polizia come chiediamo noi da tempo quel cittadino trasformatosi in potenziale assassino avrebbe pensato di andare in strada e affidare la sua rabbia alla pattuglia chiedendo a loro un intervento di giustizia...forse...forse non avrebbe pensato minimamente di fare quel gesto avventato sotto gli occhi delle forze dell ordine
" ha detto Pettinari.

"Da anni denunciamo alle istituzioni che famiglie di pregiudicati oltre ad occupare abusivamente gli stabili comunali si collegano ai contatori delle scalinate per non pagare la corrente elettrica e i cittadini onesti sono costretti a subire il sopruso e a pagare la luce anche per loro criminali. Ma il fatto verificatosi ieri sere deve farci riflettere. a Fontanelle i problemi si risolvono con pistole e coltelli" denuncia Pettinari, ricordando come nei mesi scorsi le Forze dell'Ordine abbiano sempre tranquillizato tutti ribadendo che la situazione era sotto controllo.

"Non c' e' emergenza sicurezza dove alcuni noti individui se ne vanno in giro con la pistola a vista nella cintola ostendandola al primo che incontrano? Non c' e' emergenza dove si sono bruciati macchine, portoni, citofoni e si sono colpiti con lesioni gravi onesti cittadini solo perche' si ribellavano ai soprusi dei criminali? La gente non ha piu' fiducia nelle istituzioni." ha proseguito Pettinari, aggiungendo che alcuni residenti onesti vogliono tornare al silenzio ed all'omertà.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontanelle: allaccio abusivo alla corrente elettrica, accoltellato un uomo

IlPescara è in caricamento