Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Fiumi e falde acquifere, gli ambientalisti: "Dati disastrosi in Abruzzo"

Il Forum H20 abruzzese ha diffuso i dati relativi alla qualità delle acque e corsi idrici sotterranei nella nostra Regione, che sono ben al di sotto degli obiettivi stabiliti dall'Europa

Il 71% dei fiumi e il 52% dei corpi idrici sotterranei abruzzesi non ha raggiunto lo standard di qualità stabilito dalle norme europee per il 2015. E' quanto emerge dai dati diffusi dall'Arta e commentati dal Forum H20 abruzzese degli ambientalisti. Un quadro sconfortante che secondo gli ambientalisti dimostra lo scarso interesse dimostrato dagli enti locali per risolvere questo problema che coinvolge direttamente anche la salute dei cittadini.

Il Forum spiega: "Il rapporto verte sull'enorme mole di dati dell'agenzia raccolta negli ultimi anni per tutti i corsi d'acqua abruzzesi e per le acque sotterranee, uno dei più significativi monitoraggi a cui è stato sottoposto l'ambiente abruzzese. Il quadro che viene rappresentato è drammatico, con numerosissimi e diffusi casi di inquinamento delle acque sotterranee per nitrati, ione ammonio e solventi clorurati, dal tetracloroetilene al cloruro di vinile, dal cloroformio al tricloroetilene, nei corpi idrici sotterranei delle 4 province, con criticità sempre più diffuse nel 2015. Infatti nell'ultimo anno di monitoraggio si è passati da 14 a 17 corpi idrici sotterranei in stato "scadente" sui 27 individuati in Abruzzo. Inoltre la stragrande maggioranza dei fiumi non rispetta gli obiettivi di qualità fissati dalla UE, con un significativo e ulteriore peggioramento rispetto al passato. La provincia di Pescara si segnala per un incredibile 69% di campioni con positività alla Salmonella nel 2015."

MARE A PESCARA, I PESCARESI NON SI FIDANO

Ecco i corsi d'acqua abruzzesi classificati come "Cattivi" per la qualità delle acque. Questo l'elenco: PROVINCIA DI TERAMO: Calvano, Mavone (II tratto); PROVINCIA DI CHIETI: Feltrino, Cena; PROVINCIA DI L'AQUILA: Imele. Quelli classificati stato di qualità ecologico “SCARSO” sono invece: PROVINCIA DI TERAMO: Tronto, Vibrata (II tratto), Salinello (II tratto), Tordino (IV e V tratto), Vomano (V e VI tratto), Mavone (I tratto), Piomba, Cerrano; PROVINCIA DI CHIETI: Alento (II tratto), Arielli (II tratto), Fontanelli, Arno, Feltrino (II tratto), Foro (III tratto), Dendalo, Venna, Moro, Riccio, Buonanotte, Osento; PROVINCIA DI PESCARA: Baricello, Saline, Cigno (I tratto); PROVINCIA DI L'AQUILA: Aterno (II tratto), Sangro (II tratto), Raio, Vera, sagittario (II tratto), Turano, Imele (II tratto), Giovenco (II tratto).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumi e falde acquifere, gli ambientalisti: "Dati disastrosi in Abruzzo"

IlPescara è in caricamento