Cronaca

Aggredito e ferito al terminal bus, finanziere finisce in ospedale

Nel corso di alcuni normali controlli antidroga effettuati dai militari della Guardia di Finanza nell'area del teminal bus un finanziere è stato aggredito e ferito

Nuovo episodio di violenza in pieno centro a Pescara questa mattina, martedì 2 luglio. 
Nel corso di alcuni normali controlli antidroga effettuati dai militari della Guardia di Finanza nell'area del teminal bus un finanziere è stato aggredito e ferito.

In base alla prima ricostruzione di quanto avvenuto e dalle testimonianze di alcuni residenti, ad aggredire il pubblico ufficiale sarebbe stato un cittadino extracomunitario di colore che subito dopo è stato caricato e accompagnato in caserma.

Finanziere aggredito a morsi nell'area di risulta, arrestato un giovane evaso da Napoli

L'uomo, che solitamente è visto bivaccare nei giardinetti del teminal bus avrebbe reagito in malo modo alle richieste delle Fiamme Gialle, che stavano solo effettuando dei controlli per verificare l'eventuale possesso di sostanze stupefacenti, e colpito uno dei finanzieri. Poi il militare avrebbe fatto ricorso alle cure del pronto soccorso per le ferite riportate. 

L'episodio di questa mattina fa il paio con quello di ieri sera in piazza Santa Caterina da Siena dove due persone si sono accoltellate. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito e ferito al terminal bus, finanziere finisce in ospedale

IlPescara è in caricamento