menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Filovia Strada Parco: sgomberato il presidio dei manifestanti

Questa mattina le Forze dell'Ordine hanno fatto allontanare i manifestanti che da giorni protestano contro la realizzazione della Filovia sulla Strada Parco. "Non ci fermeremo"

Questa mattina, poco prima delle otto, le Forze dell'Ordine hanno fatto allontanare i manifestanti che da giorni protestano contro la realizzazione della Filovia sulla Strada Parco.

Carabinieri e Polizia hanno intimato ai manifestanti di smontare il gazebo e rimuovere gli striscioni e cartelli che creavano rallentamenti ai lavori del cantiere attivo da circa un mese, per evitare eventuali denunce penali.

I manifestanti hanno abbandonato il presidio in modo pacifico senza opporre resistenza, cantando la canzone di Gaber "La Libertà".

In realtà il gazebo di protesta è stato reinstallato 180 metri più avanti, rimanendo ai margini del cantiere.

Abbiamo sentito Loredana Di Paola, del Coordinamento No Filovia e Segretario Regionale Wwf, per avere alcune reazioni a caldo dopo lo sgombero:

"Dopo che è stato bruciato il presidio, il giorno dopo la querela contro ignoti fatta dalla ditta costruttrice della filovia, la Balfour Beatty S.P.A., noi lo abbiamo rimontato ed abbiamo proseguito nella nostra attività di protesta. Abbiamo chiesto per l'ennesima volta di essere ascoltati dai politici, speravamo che ascoltassero la voce dei cittadini, ma ci è giunta una fredda risposta solo tramite lettera.

La politica non è stata assolutamente intenzionata ad accogliere le proteste dei cittadini. Adesso ci hanno obbligato a smontare il gazebo e noi non siamo intenzionati a prendere denunce penali, ma proseguiremo la protesta in modo civile.
Per questo entro questa settimana presenteremo un ricorso alla magistratura e al Tar da consegnare in settimana. Seguiremo la vicenda e lotteremo per impedire la realizzazione della filovia ma il tutto nelle sedi opportune. Non ci fermeranno certo per l'eliminazione di un gazebo!
"

BRUCIATO IL PRESIDIO CONTRO LA FILOVIA


ESPOSTO ALLA QUESTURA DELLA BALFOUR BEATTY

FILOVIA STRADA PARCO: IL CONSIGLIO COMUNALE BOCCIA LO STOP DEI LAVORI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento